• twitter
  • facebook
  • youtube
  • rss

Eventi Collaterali

Isolimpia per le scuole

Per la Prima Edizione della Isolimpiadi Moderne, tutte le scuole di ogni ordine e grado sono invitate a partecipare a questa grande manifestazione di tre giorni al Parco Virgiliano.
Una splendida occasione per cominciare gradevolmente l’anno scolastico, passando una giornata all’insegna di sport e legalità, musica, arte, cultura e solidarietà.
Intervenendo ai Giochi Isolimpici Partenopei con un piccolo contributo di € 5,00, ogni studente aiuterà la Fondazione Italiana “Leonardo Giambroni” per la Guarigione dalla Thalassemia nella ricerca contro la cosiddetta anemia mediterranea, estremamente diffusa in Campania e nelle regioni costiere del Mar Mediteraneo.
Inoltre, nei giorni di svolgimento di Isolimpia e per tutta la settimana successiva fino al 28 settembre è previsto un programma di eventi culturali collaterali, che è possibile prenotare attraverso il nostro sito.

Visite guidate

Itinerario Grotta di Seiano – Parco archeologico ambientale del Pausilypon

Logo_Gaiola

Dal 20 al 28 settembre l’associazione C.S.I. Gaiola Onlus riserva appositamente per pubblico e visitatori di Isolimpia 3 turni al giorno di visite guidate via terra al Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon.

Itinerario Grotta di Seiano – Parco archeologico ambientale del Pausilypon
Si parte dall’ingresso della Grotta di Seiano in via Coroglio. Lungo i suoi 770m di percorso, ne sarà spiegata la storia, le tecniche di scavo e le varie vicissitudini che ne hanno caratterizzato l’esistenza attraverso i secoli. Superata la grotta si giungerà al Parco Archeologico del Pausilypon dove si potrà ammirare ciò che resta della lussuosa villa di Pollione che si estende dal promontorio che domina la splendida baia di Trentaremi fino a mare. Dopo aver visitato l’area del Teatro e dell’Odeion, attraverso un sentiero, fiancheggiato dalla tipica vegetazione mediterranea si giungerà ad un belvedere da cui di potrà ammirare il paesaggio dominato dagli Isolotti della Gaiola e dallo Scoglio di Virgilio.

Durata: 1,5 ore;
Gruppi max: 50 persone
Contributo visita:
- bambini < 6 anni: gratuito
- bambini > 7 < 12 anni: € 3,00
- adulti: € 5,00

Per gli itinerari via mare è possibile ottenere informazioni sul sito dell'associazione.


Itinerario: Sulle tracce della città antica “Dall’acropoli all’agorà“

Logo_Medea

Dal 20 al 28 settembre l’associazione Medea Art nei giorni della manifestazione effettuerà per Isolimpia escursioni nel centro storico di Neapolis per riscoprire le radici greche della città.

Itinerario: Sulle tracce della città antica “Dall’acropoli all’agorà“
Il percorso di visita si articola attraverso alcuni tratti visibili di fortificazione di età greca.
Partendo da Piazza Bellini con il primo tratto di fortificazione, si percorre Via Tribunali e si risale Via Del Sole, si arriva alla Collina di S. Aniello a Caponapoli Acropoli di Neapolis dove si potrà visitare la Basilica di S. Aniello e un secondo tratto di fortificazione all’interno della navata, si prosegue e nell’area del I Policlinico si vedrà ancora un altro tratto di cinta.
Si arriverà fino a Piazza Cavour dove sarà ben visibile ancora un altro esempio di fortificazione
Sarà narrata la Storia della città di Napoli come città greca e la sua evoluzione attraverso le varie epoche con particolare attenzione alla Plateia superiore (Anticaglia) dove sono ben visibili gli archi di sostegno dell’antico teatro, e la sua evoluzione a zona conventuale ,si visiterà il Chiostro del Convento di S. Andrea delle Dame, si prosegue per Via Tribunali e si arriva a Piazza S. Gaetano, Agorà greca e foro duplex in età romana.

Durata: 1,5 ore;
Gruppi: 20 persone
Contributo visita:
- bambini < 6 anni: gratuito
- bambini > 7 < 12 anni: € 3,00
- adulti: € 5,00


Mostra “Dagli agoni ellenici alle Olimpiadi di Londra”

Logo_MANN

In occasione di Isolimpia, il MANN ha gentilmente accettato l’invito di Amartea a prorogare fino alla fine di settembre, la mostra “Dagli agoni ellenici alle Olimpiadi di Londra” allestita in occasione delle passate Olimpiadi londinesi.

Con l’Associazione Medea Art è stato studiato perciò un itinerario ad hoc per Isolimpia.

Itinerario: Visita al Museo Archeologico Nazionale : “Isolimpiadi: lo sport nell’arte antica”
Il percorso di visita ha inizio dalla Stazione della Metropolitana Neapolis (MANN) adiacente al Museo, si introdurrà la storia e la nascita degli agoni ginnici a Neapolis celebrati in onore dell’Imperatore Augusto nel 4 d.C., si farà riferimento agli scavi effettuati a Napoli da cui sono emersi reperti importantissimi come attestato da numerose iscrizioni epigrafiche che si veri e propri cataloghi, quali le tre lastre marmoree del 94 d.C. tutti visibili, che hanno consentito di ricostruire non solo i luoghi ma anche il regolamento degli Isolympia e il nome di atleti (agonoteti) che vi partecipavano, degli organizzatori, dei Presidenti e degli autori di opere musicali e teatrali inserite queste ultime dopo la morte di Augusto.

La visita continuerà al Museo Archeologico dove si visiterà: la Sezione Napoli antica con i relativi reperti archeologici, sculture, epigrafi; L’esposizione di un congruo numero di anfore Panatenaiche che contenevano l’olio che, secondo la testimonianza di Aristotele, veniva dato in premio agli atleti che riportavano la vittoria ai giochi ginnici; il famoso “portatore di lancia”, copia romana del cosiddetto “Kànon” di Policleto del V secoloa.C.; e ancora iscrizioni e frammenti proveniente dallo scavo di Piazza Nicola Amore relativi all’area, al tempio e al portico.

Durata: 2 ore;
Gruppi: 20 persone
Contributo visita: € 5,00 più biglietto ingresso al MANN (8,00 euro – fino a 18 anni gratis)


Escursione Napoli Sotterranea

Logo_Napoli_Sotterranea

L’Associazione Napoli Sotterranea dedica due turni di visite guidate alle Prime Isolimpiadi dell’Era Moderna.

La visita avrà inizio all’ingresso di Napoli Sotterranea, in P.zza San Gaetano n. 68 (adiacente a Via dei Tribunali). Si scenderà per 40 metri nel ventre di Napoli e si ripercorrerà, strato dopo strato, l’intera storia di una città che pulsa e vive al di là del limite definito dalla superficie. La pelle di Napoli nasconde tutto un mondo da riscoprire in questo suggestivo percorso nel sottosuolo.

Il percorso prevede la visita all’antico teatro greco-romano le cui tracce sono nascoste in un basso e nella bottega di un falegname, inglobate nella modernità come parte integrante di essa.

Durata: 2 ore;
Contributo visita: € 9.30


Il Concerto al Pausilypon

Il Concerto al Pausilypon

concerto-pausilypon

Amartea in occasione di Isolimpia ha inteso organizzare un concerto in un luogo affascinante ed evocativo come il Teatro Pausilypon nella Villa di Vedio Pollione, personaggio di spicco dell’epoca augustea, alla quale risale la nascita dei Giochi Isolimpici a Neapolis.

In linea con la tematica della I Edizione, in cui si richiama la capacità di Neapolis di essere punto di intersezione di culture e generi artistici, il concerto, appositamente ideato per Isolimpia, si intitola Contaminazioni partenopee.

Data: Venerdì 20 settembre
Luogo: Teatro Pausylipon, entrata dalla Grotta di Seiano
Orario: ore 18.00
Ingresso: € 15,00


La Mostra di foto e prodotti multimediali

La Mostra di foto e prodotti multimediali
Unitamente agli elaborati pervenutici da parte delle scuole in relazione al Bando Premio Isolimpia Sezione Scuole, Amartea, per promuovere una positiva convergenza di tutte le sane forze intellettuali di Napoli per favorire la rinascita culturale della città, ha deciso di ospitare due mostre il cui tema è risultato molto aderente a quello proposto per questa Edizione di Isolimpia, ovvero Neapolis, identità di mille culture.

Nell’area del campo sportivo antistante gli spogliatoi sarà pertanto visitabile una mostra di foto e filmati a cura di:

Rotary Club Napoli Posillipo – Primi classificati alla Terza Edizione del Premio Parthenope Giovani Talenti per la Città, tema “Napoli: città dalle mille culture”

Marino Maiorino, astrofisico e scrittore del romanzo storico sulla Napoli greca Neapolis. Il richiamo della sirena. Soc. Ed. La Torre e promotore del concorso fotografico dal tema “Neapolis oggi”.

Letteratura

Sabato 21 settembre

Ore 17:30
• Presentazione del Romanzo di Marino Maiorino Neapolis. Il richiamo della sirena, Soc. Ed. La Torre


A seguire
• Incontro – dibattito con l’autore e proclamazione del vincitore del concorso fotografico “Neapolis oggi”.
Moderatrice Angela Procaccini.


Concerti serali

NUMS N°1

NUMS N°1

Declinando opportunamente la tematica di questa Prima Edizione, Napoli: mille generi, mille culture è nata l’idea di un format per dare visibilità al brulicante e vivace underground delle band metropolitane, che riempiono la città di note diversissime tra loro, accomunate però da un notevole talento e dallo sviscerato amore dei giovani per la musica di ogni genere e provenienza.

Cosa vedrebbe un viaggiatore estraneo alla nostra realtà se un giorno approdasse a Napoli?
Cosa ascolterebbe dello scenario della musica urbana napoletana, oltre al neomelodico, oltre alla musica tradizionale? Quali generi, quali artisti scoprirebbe ai margini dell’industria musicale, sui fianchi della bella sirena?
Cosa scoprirebbe se un lungimirante Cicerone lo portasse a spasso tra i tanti locali con musica live del centro storico, un centro underground che ha ancora tanti misteri da svelare?
NUMS è la guida del viaggiatore.
NUMS è un marchio che accompagnerà ogni singola edizione dei Giochi Isolimpici Partenopei. È un concerto che si propone di fornire una panoramica della musica urbana napoletana, si propone di dare voce agli artisti del napoletano che si preparano a conseguire il successo che meritano.
NUMS è la vibrazione lacerante di una chitarra e il suono elettronico di un sintetizzatore, è l’urlo della denuncia modulato in ritmi precisi ed è la frase antico-melodica in napoletano.
NUMS è un contenitore super partes e sui generis: non predilige una tendenza musicale ad un’altra e non fa la scelta più ovvia.
NUMS è la voce della napoletanità anticonvenzionale, lontana dalla pizza e dal mandolino.
NUMS è una piattaforma, è la fotografia scattata da un belvedere con un obiettivo in grado di zoomare sui particolari anche minimi del paesaggio.
NUMS è il filo su cui stendere i panni, nella più popolare e tradizionale immagine di Napoli, ma panni nuovi, mai visti, pieni di buchi e macchie terribili e meravigliose.

Si esibiranno per questo NUMS n° 1
Musica metropolitana senza confini di genere
• Cattivo costume
• O ‘Iank
• Panic Clown
• Sula Ventrebianco
• Tommaso Primo
• Urban Snakes

Maggiori info su N.U.M.S. Naples Urban Music Scenario – Release n° 1

Data: Venerdì 20 settembre
Luogo: Campo sportivo – Parco Virgiliano – NAPOLI
Orario: ore 21.00
Ingresso: € 7,00


NAPOLI, FEMMINA MEDITERRANEA

NAPOLI, FEMMINA MEDITERRANEA

Riflettendo sui molteplici sensi della identità partenopea, capace di accogliere nei millenni popoli e culture, giunte per mare dal Nord e dal Sud percorrendo le acque mediterranee, ci è parso naturale collegare il mito della sirena alla sua natura femminea ed all’elemento mare, culla e tomba di tanti migranti, con le loro speranze e le loro disperazioni.

E’ nata così l’idea di un omaggio alla femminilità complessa, forte e materna al tempo stesso, passionale o amorevole, che la donna mediterranea esprime più di ogni altra; un omaggio che si è esteso quindi a Partenope, la nostra città distesa sul golfo, in perenne, languida attesa di umanità da accogliere nel suo seno.

Lo spettacolo è una prima assoluta, un cocktail fascinoso di musica jazz, poesia, coreografie e inaspettate e suggestive danze di fuoco.

Si esibiranno per Napoli, Femmina Mediterranea
Musica, parole, suggestioni al femminile
• Valentina Crimaldi (Flauto)
• Elisabetta Serio (Pianoforte)
• Giovanna Panza (Voce)

Interpreti: Angela Procaccini e Tina Femiano
Danze col fuoco di Carmela Ioime
Coreografie di Alessandra Vacca

Maggiori info su Napoli, Femmina Mediterranea

Data: Sabato, 21 settembre
Luogo: Campo sportivo – Parco Virgiliano – NAPOLI
Orario: ore 21.00
Ingresso: € 10,00


Gran Concerto finale MediterraNEApolis

Gran Concerto finale MediterraNEApolis

Le tre giornate di Isolimpia 2013, col suo fitto programma di eventi di sport, danza, musica e teatro, non possono concludersi che con una grande festa partecipata che, dopo le premiazioni finali, coinvolga tutta la cittadinanza, invitandola a gettarsi nei ritmi mediterranei, antichi e popolari della musica etno-folk, che fa danzare da secoli le popolazioni di entrambe le sponde del Mediterraneo, accompagnate da un vortice di percussioni, tamburi, nacchere, tamburelli e le voci, le voci calde e viscerali della gente del Sud, che canta come nessuno sa cantare.

Abbiamo chiesto a maestri indiscussi di tammorra e percussioni di suonare insieme; hanno accettato ed hanno invitato a condividere il palco con loro un gruppo pugliese, che suonerà a Napoli per la prima volta.

Si esibiranno per MediterraNEApolis
Ripercussioni RItmiche tra Sponde Sonore
• Carlo Faiello
• Tony Esposito
• Officina Zoè

Maggiori info su MediterraNEApolis

Data: Domenica 21 settembre
Luogo: Campo sportivo – Parco Virgiliano – NAPOLI
Orario: ore 21.00
Ingresso: € 10,00


E’anche possibile prenotare gli eventi effettuando il pagamento mediante bonifico.

Bonifico bancario
Codice IBAN: IT48D0335901600100000071492
Intestato a: Associazione Culturale AMARTEA
Nella causale specificare l’evento oggetto di prenotazione


Biglietteria

I biglietti si potranno acquistare oltre che attraverso la pagina eventi collaterali
o dal menu laterale Prenotazioni, anche dai seguenti rivenditori:

DOMUS ARS
Chiesa San Francesco delle Monache
Via Santa Chiara, 10 C
Vico Pallonetto a Santa Chiara, 3
Napoli
Tel. +39 081 342 56 03

RICEVITORIA NAPPI
Piazzetta Bagnoli
Tel. +39 081 762 29 47